Cucine Valcucine

Una cucina ergonomica è una cucina pensata e progettata per l'uomo, una cucina "di taglio sartoriale" dove ogni elemento è finalizzato a soddisfare i bisogni della persona. Una cucina ergonomica è per definizione anche bella, intima ed accogliente: in un ambiente che trasmette benessere non è possibile distinguere tra estetica e funzionalità. Vengono in questo modo plasmate forme dalle linee inusuali, ma che risultano essere un adattamento ottimale alle necessità di sicurezza, praticità e design dell'individuo.

Ergonomia è quindi sinonimo di comfort, accessibilità, attenzione per la salute. Ogni distanza, dimensione ed apertura è studiata all'insegna della più completa mobilità in uno spazio che rimanda ad una dimensione di intimità familiare e di tranquillità.

Innovazione

Nel progettare una cucina oggi, innovare significa produrre "dematerializzando". Significa minimo utilizzo di materie prime, riuso, efficienza energetica, rispetto per l'ambiente. Significa raggiungere uno standard tale da permettere la riciclabilità completa di ogni prodotto e l'atossicità di materiali e lavorazioni.

Innovazione è inoltre la continua ricerca di nuovi materiali e nuove forme, garantendo cucine di grande gusto estetico, ma allo stesso tempo resistenti e durevoli nel tempo.

Innovazione è capacità di immaginazione. Innovare significa saper guardare oltre, concentrandosi sul mondo di domani ed all'eredità da lasciare alle generazioni future.